In Italia, l’occupazione femminile è ferma

by francesco

Ad Ottobre, in Italia, il numero degli occupati è aumentato di 35.000 unità, con l’arresto dell’occupazione femminile. Su 390 mila occupati rispetto allo stesso mese del 2020, oltre i due terzi sono uomini, 271 mila per la precisione, e 118 mila donne (Istat, nota mensile occupati e disoccupati). Il numero dei dipendenti a Ottobre è aumentato complessivamente di 35.000 unità rispetto a Settembre ma per le donne la crescita è stata nulla. Il trend annuale conferma che le donne sono le più colpite: non solo lavorano di meno, ma sono anche più disoccupate. Mind the gap!

You may also like