Cinzia ha 55 anni. Ha studiato lingue e interpretariato, poi a 26 anni si è sposata e a 30 ha avuto la sua prima figlia, Laura. Dopo tanti anni di matrimonio e tre figli, ha divorziato e sta cercando di reinventarsi come traduttrice a partita iva. Si sta rendendo conto di quanto si sia sempre affidata a suo marito per la gestione dei soldi e molti altri aspetti; ci sta facendo i conti, riscoprendo sé stessa come donna e come madre. Trova sempre il modo di creare qualcosa perché crede nel rapporto con gli altri. Un tempo pasionaria e femminista, sta rispolverando i suoi interessi. #gentlefighter 

 

15 dicembre

Cinzia chiude gli occhi e appoggia la testa sul poggiatesta di legno della sauna. È nuda e si sente a suo agio, sorride pensando a quanto invece, quando era una ragazza, prima di avere Laura, provava imbarazzo a stare completamente nuda di fronte ad altre persone. Ora, dopo tre gravidanze e tante battaglie, si sente a casa nel suo corpo.

È in una valle delle Dolomiti ad un ritiro di yoga con alcune sue compagne di corso. Ormai sono amiche, tre di loro compresa lei hanno iniziato subito dopo il divorzio, e questo le ha rese da subito unite. Certo, questo weekend lungo che si è voluta concedere non le è costato poco. Ogni tanto, quando il relax è troppo e la vita vera fa capolino tra i suoi pensieri come se non volesse essere dimenticata, pensa a tutti i problemi che ha da quando è sola: pagare le bollette, il suo rapporto con Laura, l’adolescenza dei più piccoli, conoscere nuova gente, non sentirsi vecchia. Non sentirsi in colpa, soprattutto. Per bramare tempo per sé stessa, per non spendere tutto unicamente per i figli, e voler ritrovare la sua indipendenza. Tutto quello che ha lasciato fare a suo marito in tutti questi anni, pensa.

Eppure, ci riesce solo a momenti. Uscendo dalla sauna, dove il cellulare era vietato, cerca di nuovo linea per mandare un messaggio nella chat con i suoi figli: Sauna fantast… Cancella. Qua è belliss…  Cancella. Si sente strana a parlargli in questo modo.

C’è ancora cibo in frigo? 😊🎂🥙🥐🍟 Avete chiamato la nonna?  Torno domani.  Invia.

Poi entra in camera e si stende sul comodo letto, le mancherà questo posto. Guarda allo specchio gli effetti della sauna e si tira la pelle del viso per rivedersi ragazza. Sorride. Pensa alla Magnani e alla sua famosa frase: “Lasciami tutte le rughe, non me ne togliere nemmeno una. C’ho messo una vita a farmele!”. Il senso di colpa sparisce di nuovo.

 

Continua.